Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

INDICAZIONI PER L’UTILIZZO DEL PASSENGER LOCATOR FORM DIGITALE PER I PASSEGGERI IN INGRESSO IN ITALIA

Data:

18/05/2021


INDICAZIONI PER L’UTILIZZO DEL PASSENGER LOCATOR FORM DIGITALE PER I PASSEGGERI IN INGRESSO IN ITALIA

I Passenger Locator Forms (moduli per la localizzazione dei passeggeri – anche conosciuti come Passenger Locator Cards) sono moduli con cui vengono raccolte le informazioni di contatto dei passeggeri e le specifiche sull’indirizzo della loro permanenza in territorio nazionale per permettere all’Autorità Sanitaria di contattarli tempestivamente qualora esposti ad una malattia infettiva diffusiva durante un viaggio, al fine di disporre tempestivamente le misure sanitarie necessarie alla protezione del singolo e della comunità.

I PLFs si configurano pertanto come un importante strumento di sanità pubblica utile al contact tracing a bordo di tutti i mezzi di trasporto che seguono tratte internazionali.

Chiunque  faccia ingresso in  Italia  dall’estero per  una  qualsiasi  durata, a  bordo  di  qualunque  mezzo  di trasporto è tenuto a compilare il dPFL.

A partire dal 24 maggio 2021, chiunque faccia ingresso in Italia per una qualsiasi durata di tempo da Stati o territori esteri di cui agli elenchi B, C, D ed E dell'allegato 20 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 2 marzo 2020, a bordo di qualunque mezzo di trasporto, prima del proprio ingresso nel territorio nazionale, è tenuto a compilare il Passenger Locator Form in formato digitale secondo le seguenti modalità:

  1. collegarsi al sito https://app.euplf.eu/#/
  2. seguire la procedura guidata per accedere al dPLF
  3. scegliere "Italia" come Paese di destinazione
  4. registrarsi al sito creando un account personale con user e password (è necessario farlo solo la prima volta)
  5. compilare ed inviare il dPLF seguendo la procedura guidata.

Una volta inviato il modulo, il passeggero riceverà all'indirizzo e-mail indicato in fase di registrazione il dPLF in formato pdf e QR code che dovrà mostrare direttamente dal suo smartphone (in formato digitale) a chiunque deputato ad effettuare i controlli.

In alternativa, il passeggero potrà stampare una copia del dPLF.

È necessario compilare un modulo per ciascun passeggero adulto; in caso di presenza di minori quest’ultimi potranno essere registrati nel modulo dell’adulto accompagnatore.

In caso di minori non accompagnati, il dPLF dovrà essere compilato dal tutore prima della partenza.

Si ricorda che la compilazione del modulo digitale è un obbligo previsto dalla legge.

In casi eccezionali, ovvero esclusivamente in caso di impedimenti tecnologici, sarà possibile compilare il modulo cartaceo come da fac-simile disponibile sul portale Ministero della Salute – Nuovo Coronavirus, alla sezione Viaggiatori.

Si precisa che l’autodichiarazione resa alla Polizia di Frontiera dovrà sempre essere esibita in versione cartacea.

Al seguente link é disponibile la Circolare n. 0021677 del 15 maggio 2021 del Ministero della Salute - Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria.

Si riporta altesì la guida esplicativa all'uso del dPLF.

 


927